Arianna Furi

Arianna Furi

21 anni, studio giurisprudenza e sono la più giovane componente della Direzione nazionale del Partito Democratico. Faccio politica da quando ho 14 anni. Nel 2017 ho fondato i Millennials.

Alle 22.17 italiane del 20 luglio 1969 Neil Armstrong diventava il primo uomo a toccare il suolo lunare. L'Apollo 11 infatti portava a termine la prima parte della missione e il modulo lunare toccava il suolo e alle 4.56.

Gli astronauti scattarono ben 339 foto a colori che hanno fatto conoscere al mondo intero la Luna come nessuno l'aveva mai vista e, soprattutto, hanno mostrato la Terra che sorgeva all'orizzonte come una piccola sfera azzurra.

Le immagini del primo sbarco sulla Luna

Per festeggiare l'anniversario il sito ufficiale della Nasa ha pubblicato alcune inedite registrazioni della partenza, dello sbarco sulla luna e del ritorno, per far rivivere anche a noi parte di quel meraviglioso viaggio.

Un piccolo passo per un uomo. Un grande passo per l'umanità

La prima passeggiata sulla luna fu trasmessa in diretta televisiva in tutto il mondo, e nel mettere il primo piede sulla superficie lunare Armstrong commentò l'evento con proprio con queste parole che passarono alla storia.

Neil e Buzz hanno piantato una bandiera americana sul suolo lunare e una targa che recita:

Qui gli uomini del pianeta Terra hanno messo piede sulla Luna per la prima volta, luglio 1969 d.C. Siamo venuti in pace a nome di tutta l'umanità

A 50 anni da questo importante avvenimento possiamo solo essere grati a Neil, Buzz e Michael per la gloriosa impresa portata avanti con coraggio e soprattutto per le grandi scoperte che hanno regalato all'intera umanità. Ad oggi non abbiamo idea di dove ci porterà il futuro, di quali scoperte saremo in grado di fare grazie anche all'avanzamento tecnologico che continua a fare grandi passi di giorno in giorno. Ciò che non dobbiamo permettere che accada è che si torni indietro ad esempio dando ascolto a chi ancora oggi ritiene che sulla Luna l'uomo non ci sia mai stato.

Da quando siamo tornati sulla Terra il 24 luglio 1969 e siamo atterrati nell'Oceano Pacifico ci hanno invitati ovunque in giro per il mondo e ciò che mi ha stupito è che ovunque andassimo la gente diceva "Ci siamo riusciti. Noi, voi ed io. Gli abitanti di questa meravigliosa Terra. L'abbiamo fatto."

Grazie Nei, Buzz e Michael per il vostro coraggio. La nostra generazione non sarà da meno!