Millennials

Millennials

Leggi altri post di questo autore

Di Asia Re

“La pacchia è finita”. Questa è la scritta dello striscione che questa mattina è stato esposto davanti a Montecitorio, dai parlamentari del Carroccio alla presenza del Ministro dell’interno Matteo Salvini.

In seguito all’approvazione del DL Sicurezza, ed al termine della manifestazione, l’Anpi, nella figura della sua presidente, ha così commentato: “Con l’approvazione del decreto sicurezza si stravolge di fatto la costituzione e l’Italia entra nell’incubo dell’ apartheid giuridico”.

Con l’Anpi si schierano anche le opposizioni (ad eccezione di Forza Italia e FdI che votano a favore del decreto), in particolare il Partito Democratico che accusa il governo di creare un esercito di invisibili; e rappresentare questo esercito, i parlamentari dem indossano delle maschere bianche.

Ma chi sono questi invisibili? Il decreto sicurezza, cancella l’attuale permesso di soggiorno per motivi umanitari ed introduce diversi permessi di durata minore, come il permesso per “condizioni di salute grave” della durata di un anno. Un altro problema è che, sarà il ministero stesso a redigere una lista di Paesi di origine “sicuri”, agli abitanti dei quali sarà vietato qualsiasi permesso.

Queste misure provocheranno da qui a due anni la presenza in Italia di 130 mila immigrati irregolari e proprio a questi invisibili il Partito Democratico ha cercato di dare un volto e una voce. “Voi avete generato persone che continueranno a esistere, ed ai vostri occhi sono invisibili, senza nomi e senza volto. Ma noi li ricorderemo!”