Millennials

Millennials

Leggi altri post di questo autore

Di Vincenzo Di Puoti

Domenica 15 aprile nella piazza principale di Frignano c’erano due banchetti: uno del Movimento 5 Stelle, ed uno del Partito Democratico organizzano da noi Millennials.

Forse una mossa azzardata, ma le cose semplici non ci piacciono, amiamo le sfide, ma soprattutto amiamo il confronto, dunque pur sapendo che sarebbe stato difficile, abbiamo comunque deciso di mettere lì il nostro banchetto per la tappa di questa domenica.

I due banchetti erano molto diversi: al nostro banchetto c’eravamo solo noi ragazzi, semplici militanti del nostro territorio; al banchetto del Movimento 5 Stelle c’erano invece i parlamentari neo eletti di quella zona.

È vero, abbiamo messo il gazebo “nella tana dei lupi” potremmo dire, e non vergogniamo neanche nel dire che per ovvie ragioni il loro banchetto era molto più pieno rispetto al nostro. Non ci vergogniamo a dire questa cosa perché in fondo se così non fosse non avremmo perso e noi saremmo per le strade di quelle città dove abbiamo preso meno voti.

Eravamo dieci, e in dieci abbiamo cominciato a fermare le prime persone nella piazza e le abbiamo invitate al nostro banchetto. All’inizio erano poche, giusto due, tre, ma alla fine c’era davvero un bel po’ di gente, e di questo siamo abbastanza soddisfatti.

La cosa più bella che ad ogni tappa si ripete è vedere lo stupore delle persone nell’apprendere che il Pd è un Partito fatto di tanti giovani che ogni giorno si impegnano nei propri territori. Le critiche sono sempre le stesse “il Pd investe sulle vecchie generazioni, non c’erano giovani candidati! Il m5stelle invece è pieno di giovani”. Questo non è un punto da sottovalutare, i giovani nel nostro Partito ci sono e sono anche bravi e preparati, forse bisognerebbe investire semplicemente di più sulla nostra generazione. Tanto è stato fatto, ma non basta! Dobbiamo e possiamo fare di più.

La parte più divertente/ interessante della giornata? Quando abbiamo deciso di andare al banchetto del Movimento 5 Stelle per fare un dibattito (in diretta streaming sulla nostra pagina) con il deputato neo eletto dei 5 stelle presente al banchetto. Al di là della differenza di idee e di visione di Paese, devo dire che è stato bello confrontarsi. Anzi, a dir la verità l’abbiamo anche un po’ “messo in riga”, facendo finire il confronto 1-0 per noi!

Al di là di tutto, questa esperienza, questa tappa come tutte le tappe che stiamo facendo in giro per l’Italia, ci ha fatto capire molte cose: non solo che la salita è durissima, ma che solo lavorando e stando con le persone, tra la gente, nel Paese reale, possiamo tornare ad avere il consenso che avevamo una volta. E i giovani, in questa sfida, giocano un ruolo fondamentale.

Alla prossima tappa! #staytuned