Elia Bonci

Elia Bonci

Classe 96, scrittore esordiente, ha pubblicato Diphylleia, un romanzo per combattere omofobia e discriminazione. Sta affrontando un percorso di transizione e racconta la sua storia su Instagram.

Ancora un caso di omofobia in Italia, dove in questi giorni due ragazze di 23 e 19 anni sono state vittime di un’aggressione omofoba da parte di un uomo di 60 anni. Il fatto gravoso è accaduto nella città di Agrigento mentre le due povere vittime erano in un bar a prendere un gelato.

Sembrerebbe che la furia dell’aggressore, il quale era in compagnia dei suoi due nipotini, sia stata scatenata da uno scambio di effusioni tra le due ragazze. L’uomo ha subito aggredito verbalmente le malcapitate, rivolgendosi a loro con un tono aggressivo e gridando frasi del tipo "Odio gay e lesbiche, siete le prostitute del diavolo. Dio vi odia".

Dopo il triste spettacolo quest’ultimo, secondo la testimonianza di alcune persone che erano presenti all’interno del bar al momento dell’accaduto, avrebbe completamente perso le staffe e schiaffeggiato una delle povere ragazze. Tutto questo sotto gli occhi increduli dei clienti del bar e dei due bambini che erano lì.  

I presenti sul posto sono prontamente intervenuti per allontanare l’uomo e assicurarsi che le vittime dell’aggressione stesero bene. Le due ragazze sono rimaste molto turbate dall’accaduto e hanno deciso di denunciare il fatto.

Quello che è successo è un qualcosa di gravissimo, che ancora una volta ci fa capire quanto siamo lontani dal riconoscimento delle libertà e dei diritti che spettano ad ognuno di noi, ma soprattutto ci mette sotto gli occhi la triste realtà la quale non ci permette di sentirci sicuri nelle nostre città.